Come arredare una camera da letto in stile vintage?

Come arredare una camera da letto in stile vintage?

La camera da letto di ispirazione vintage

Con l’arrivo dell’estate arriva anche quell’improvvisa voglia di cambiamento. Novità, freschezza, leggerezza, aria nuova. Un’ottima soluzione per apportare un po’ di originalità nella nostra vita è dare un nuovo look alla camera da letto. Rivoluzionare quest’ambiente permette di rinascere, di svegliarsi al mattino respirando aria di novità. Uno stile d’arredo di tendenza dal quale poter prendere ispirazione è lo stile vintage. Sempre più diffuso nell’arredamento contemporaneo è uno stile che riporta elementi del passato nella quotidianità, senz’essere mai “fuori moda”. Un mood che lascia molto spazio alla creatività e alla libertà, ispirandosi a tendenze di design che hanno caratterizzato i decenni precedenti.

Gli anni d’ispirazione vintage

ANNI ’50

Lo stile vintage si ispira al passato e come definisce il suo significato stesso ad elementi che hanno oltre vent’anni di vita. La chiave per iniziare a decorare la tua camera secondo questo stile è di scegliere un preciso periodo storico e di farne di esso la tua musa ispiratrice. Anni ’50: Rock’n’Roll e Blue Jeans, gli anni del grande boom economico. La zona notte presenta colori neutri dai toni naturali e carta da parati optical con colori dai richiami della terra. I mobili dalle linee pulite, sinuose, essenziali sono rigorosamente in legno. Il letto accompagnato dai piccoli comodini in legno dalle lunghe e ricurve gambe sono l’emblema della camera da letto anni ’50.

ANNI ’60

Ribellione, rivoluzione, lotta contro l’omologazione negli anni ’60. Gli anni dei Beatles e di Twiggy. Eccentricità, colore e geometria sono parole che meglio interpretano questi anni. Warhol e la Pop Art sono d’ispirazione per il design e l’arredamento. Trionfano le forme estrose, tondeggianti, la plastica e le decorazioni geometriche nelle pareti.

ANNI ’70

Un’ottima alternativa è il rivestimento in tessuto. Una scelta etica visto che la maggior parte dei materiali sono in fibre naturali come il cotone ed il lino. Un letto in tessuto è spesso considerato impegnativo a causa della sua pulizia e manutenzione.

Tips per una camera vintage

1. Ridare vita. Se parliamo di vintage la vernice è un’ottima alleata. Ridipingere i vecchi mobili con tinte allegre e briose oppure usare la tecnica del decapaggio sono un’ottima alternativa.
2. Un mix di epoche. Vintage non è sinonimo di vecchio perciò la tua camera non dovrà riempirsi esclusivamente di mobili vecchi o antiquati. Sarà sufficiente inserire in una camera moderna dei dettagli vintage.
3. Un vecchio baule. Un vecchio baule è tutto ciò che non deve mancare in una camera di ispirazione vintage. Il fascino del passato unito alle molteplici funzionalità del baule: può essere un ottimo contenitore porta oggetti, una comoda seduta oppure un pratico comodino.

4. Il letto. Protagonista della zona notte, può essere di ispirazione vittoriana con una testiera in ferro battuto, oppure anni ’70 con una morbida imbottitura in pelle trapuntata. Per un look ancora più vintage potresti ricreare una testiera utilizzando una vecchia porta sbiancata.
5. Decora le pareti con dischi in vinile, luci a neon, quadri d’epoca e poster di ispirazione Pop Art. Per le pareti stesse non può mancare la carta da parati dalle fantasie geometriche o floreali.
6. Aggiungi complementi d’arredo rétro. Una pratica toletta anni ’50, lampadari pendenti, giradischi e poltrone dalle forme morbide.



Top